IL FUTURO È NELL’INCLUSIONE. INAUGURATA ALLA GRAN GUARDIA LA MOSTRA “THE FUTURE IS INCLUSIVE”

ROVIGO, 26 maggio – Con la mostra fotografica e video-grafica “The future is inclusive – prospettive sulla diversità”, fino al 29 maggio in sala della Gran Guardia, Rovigo ha l’occasione di conoscere meglio la gioventù chiamata a costruire la propria identità nell’integrazione di culture e di pari opportunità.

La rassegna è un progetto dell’Istituto De Amicis ed è inserita nel programma della quinta edizione del Maggio Rodigino, promosso dalla Fondazione per lo sviluppo del Polesine.

Concomitante alla Gara nazionale di Grafica e Comunicazione che l’istituto tecnico rodigino ospita il 26 e 27 maggio, l’inaugurazione della mostra è diventata così anche l’occasione di conoscere i migliori studenti italiani in concorso alla Gara indetta dal Ministero dell’Istruzione, che hanno partecipato alla presentazione delle opere realizzate dagli allievi del De Amicis con la guida dei docenti referenti del progetto “The future is inclusive” – le professoresse Anna Casazza, Francesca Andreose e Giulia Prudenziato – per un’iniziativa che è nata con l’obiettivo di promuovere l’inclusività all’interno della scuola, facendo riflettere gli allievi sul concetto di diversità come unicità.

Sono protagonisti della rassegna, infatti, studenti d’età compresa tra 14 e 19 anni che portano la loro voce, i loro pensieri e i loro volti come testimonianza di una ricerca che riesce a essere intima e universale allo stesso tempo. Perché raccontano che la diversità (non importa se associata a un’individualità, una cultura diversa, una disabilità) è sempre occasione di scambio e di crescita. E rappresenta quindi una ricchezza, come insegna la storia umana, visto che proprio dalle diversità sono nate le più grandi innovazioni culturali e sociali.

La mostra comprende una serie di ritratti in primo piano dei volti dei ragazzi e video-interviste in cui ogni studente espone i propri pensieri sui temi dell’integrazione e dell’inclusione. Fotografie e video sono stati realizzati ed editati interamente dagli alunni, che si sono occupati anche della progettazione grafica degli allestimenti e della campagna pubblicitaria.

Gli orari di visita, da venerdì 27 a domenica 29 maggio sono 10.00-13.00 e 16.00-20.00.

All’inaugurazione hanno partecipato anche il direttore generale dell’Ufficio scolastico regionale Carmela Palumbo, il direttore dell’Ufficio scolastico di Padova e Rovigo Roberto Natale, il vicedirettore e direttore territoriale di Rovigo di Confindustria Venezia-Rovigo Massimo Barbin e il sindaco di Bergantino e presidente del Consorzio della Giostra Lara Chiccoli. Il distretto della Giostra del Polesine è infatti il tema scelto per la Gara nazionale in corso, e gli elaborati potranno diventare così un potenziale strumento di valorizzazione del territorio polesano.